Cinema Teatro

"Finale a sorpresa"

Cinema in prima visione


Venerdi 27 Maggio, ore 18.30
Sabato 28 Maggio, ore 18.15
Domenica 29 Maggio, ore 20.45 (VOS)

di Mariano Cohn e Gastón Duprat

Penélope Cruz, Antonio Banderas e Oscar Martínez alla testa di un cast incredibile per una commedia arguta, audace e vibrante.
Mariano Cohn e Gastón Duprat (ricordate il potente “Il Cittadino Illustre”?) ci portano nel dietro le quinte della realizzazione di un film inebriandoci in un continuo capovolgimento della realtà così come della finzione, una sorta di continuo spettacolo nello spettacolo in salsa di commedia che oltre ai sorrisi (alle volte sardonici) elargisce momenti di sagace intensità.
Assolutamente da vedere !!

Lola Cuevas, è un’eccentrica e affermata regista a cui è stata commissionata la regia di un film da un imprenditore miliardario megalomane deciso a lasciare il segno nella storia. L’ambiziosa impresa richiede i più grandi talenti, così Lola scrittura due stelle della recitazione: il divo sciupafemmine di Hollywood, Félix Rivero e il capofila del cinema e del teatro impegnato, Iván Torres. Due attori agli antipodi ma entrambi leggende, con un carisma e un ego ineguagliabili, sono costretti da Lola ad affrontare delle prove esilaranti e originali che li metteranno a dura prova. Riusciranno a superare la loro rivalità per dare vita a un capolavoro?

“LA COSTRUZIONE DI UN FILM ATTRAVERSO LA COMPLICITÀ DI UN TRIO DI INTERPRETI PERFETTAMENTE AL SERVIZIO DELLO SPIRITO DEL COPIONE” (MYmovies)

“Ci sono molti film che mostrano come viene realizzato un film: i problemi legati alla produzione, le difficoltà e le problematiche insite nella realizzazione di un progetto. Ma non c’è nessun film che mostri esattamente i meccanismi a cui ricorrono gli attori per farci piangere, per farci ridere, per creare delle emozioni. Questo film indaga proprio su questo rapporto complesso e straordinario, che generalmente viene tenuto nascosto alla vista del grande pubblico. Finale a sorpresa ruota attorno alle prove che precedono le riprese di un film. Ogni prova funziona in modo quasi autonomo e auto-conclusivo ed è un’affascinante masterclass su come questi tre talentuosi attori creano emozioni con il pubblico. Affrontare questioni come il processo di creazione artistica, la competenza professionale, l’ego, il bisogno di prestigio e riconoscimento, le diverse scuole di recitazione e le tensioni tra artisti di diversa estrazione sociale e con obiettivi diversi è una delle sfide che ci appassionavano di più.”
(Il Regista Gaston Duprat)

“Lo scopo è ambizioso e impegnativo (…) ma è il modo in cui tutto questo è raccontato che sorprende. Un modo molto piacevole bisogna dire subito, perché Finale a sorpresa (…) usa i toni della commedia piuttosto che quelli del dramma. E non smette di fare ironia dove ci si sarebbe potuto aspettare serietà e impegno. (…) La sceneggiatura di Andrés Duprat e dei due registi (…) sorprende e conquista. Perché spoglia il lavoro della recitazione e della regia da ogni presupposto intellettualistico e usa l’ironia e la satira come affilate armi a doppio taglio, scatenando la risata ma insieme polverizzando ogni tentativo di nobilitare o esaltare l’arte. C’è naturalmente lo scontro tra chi vuole entrare nel personaggio inventandosi antecedenti e genealogie e chi pretende di doversi attenere a quel che legge nel copione, ma sentire Penélope Cruz che chiede ad Antonio Banderas di fargli sentire le diverse sfumature con cui può essere ubriaco in una scala da 1 a 10 e vederlo fare (…) è una delle più esilaranti prese per i fondelli dell’intensità recitativa. (…) Così, tra uno scherzo e una ripicca, tra un braccio di ferro e una sorpresa il film prosegue mantenendosi in equilibrio tra le regole della commedia e le ambizioni didascaliche, tra la voglia di strappare nuovi sorrisi e quella di smitizzare arte e artisti. Poi non tutto andrà come era nei piani, la ricerca del prestigio di don Humberto dovrà fare i conti con l’imponderabilità del caso (e delle insofferenze delle sue due star) ma la sorpresa finale sarà una nuova, bella lezione su come si fanno davvero i film.” (Paolo Mereghetti, corriere.it)

_________________________________

Biglietto 7,00 €
Ridotti Over 65: 6,00 €
Per la proiezione del Venerdì: 6,00 € per tutti

REGOLE PER L’ACCESSO IN SALA ATTUALMENTE IN VIGORE

Da Giovedì 14 ottobre, per le proiezioni “ordinarie” i Posti al Cinema Antoniano saranno LIBERI. Viene quindi a decadere l’obbligo dei posti numerati e del distanziamento.

Rimangono invece in vigore:

  • Presentazione di Green Pass rafforzato
  • Obbligo di mascherina anche durante le proiezioni

Biglietti acquistabili sul sito www.liveticket.it/antonianobologna

Vista l’ampiezza della nostra sala i biglietti saranno tranquillamente disponibili anche alla cassa del cinema prima di ogni proiezione.

SEGUICI!

  • @ Scrivi a cinemateatro@antoniano.it per ricevere ogni settimana il programma delle proiezioni e degli eventi.
  • FB Clicca 'Mi piace" sulla nuova pagina Facebook Antoniano Cinema Teatro per conoscere anteprime e condividerle.

 


tag. bologna, cinema,


Bookmark and Share

PROSSIMI EVENTI
Newsletter
Calendario Eventi